lunedì 12 novembre 2012

Rimedi naturali per ipotiroidismo


Sintomi di ipotiroidismo non possono essere rilevati immediatamente, dal momento che si può sviluppare lentamente. Possono anche sperimentare alcuni sintomi prima i livelli di ormone tiroideo di sotto del normale caegan. Ecco un elenco di sintomi:


Pelle secca, grossolana
Diradamento dei capelli
Dolori muscolari e articolari
Depressione
Problemi di memoria
Costipazione
Periodi mestruali pesanti, prolungati o irregolari
Bassa temperatura corporea (sotto 97,8 ° C, la prima cosa di mattina)
Pressione sanguigna bassa
Viso e occhi gonfi
Impulso lento
Diminuzione della libido
Scarsa memoria
Fatica
Sinusite cronica
Mal di testa
Anomalie sudorazione
Emicrania
Intolleranza al calore o freddo
Irritabilità
Ritenzione di liquidi
Ansia
Attacchi di panico
Frequenti raffreddori e mal di gola
Vertigini
Un ronzio nelle orecchie
Diminuzione della concentrazione
Lenta guarigione delle ferite
Facile comparsa di lividi
Acido indigestione
Fredde mani o piedi
Aumento di peso inadeguato
Ipoglicemia
Addormentarsi durante il giorno
Prurito
Colesterolo alto
Perdita della parte esterna delle sopracciglia


È possibile che ci sia una causa di fondo è il motivo per cui il tuo ipotiroidismo. Alcune possibili cause sono avvelenamento da metalli pesanti (soprattutto mercurio), surrenale fatica, allergie alimentari e malattie celliac.


In realtà, ci sono alcuni alimenti che possono causare la tiroide. Bociógenos di cibo sono chiamati e comprendono i cavoli di Bruxelles, rape, cavoli, ravanelli, broccoli, cavolfiori, cavoli, miglio e soia. Il goitrogens sono sostanze naturali che inibiscono la tiroide che si trovano in questi alimenti. L'effetto di inibizione della tiroide di questi alimenti si crede che essi sono in gran parte inattive con la cottura. Se si mangia uno qualsiasi di questi alimenti, quindi assicuratevi di cucinarli bene. Non mangiare qualsiasi di questi cibi in grandi quantità anche se cotte.


Di seguito sono alcuni integratori che possono aiutare a migliorare la salute della tiroide. Ricordarsi di includere anche un supplemento multivitaminico sempre bene per essere sicuro che non hai qualche carenza vitaminica.


Iodio


È possibile aumentare l'apporto di iodio attraverso la dieta e gli integratori di alghe. Il kelp è ricco di iodio ed è molto conveniente. Compra in forma di 225 mcg compresse. iodio per tablet. Ho avuto livelli bassi di iodio, perché non mi piace il cibo salato. Ha usato per essere molto iodio in frutta e verdura, ma oggi questo suolo impoverito di iodio nella maggior parte dei settori. Gli alimenti che contengono iodio sono yogurt, uova, carne, pesce e altri prodotti del mare, rafano, prezzemolo, patate, avena e banane.


Selenio


Molte persone con diagnosi di ipotiroidismo stavano avendo carenza di selenio. Selenio è necessario per convertire la forma attiva T3 ormone tiroideo T4. Ad esempio, il selenio contiene l'enzima della iodotironina deiodinasi di tipo I-è importante per la conversione di T4 in T3. Così la carenza di selenio può ridurre l'attività degli ormoni tiroidei.


Tirosina


Tirosina è un aminoacido necessario per il corpo a produrre ormoni tiroidei di iodio. L'uso della tirosina come un integratore alimentare aumenta la produzione di ormoni tiroidei.


Supplementi ghiandolari


Integratori ghiandolari della tiroide sono stati utilizzati fin dall'inizio del trattamento della tiroide. In generale, venduti solo tramite il tuo medico o prescrizione (ad esempio armatura), ma ci sono alcuni integratori della tiroide non soggetti a prescrizione che sono disponibili nelle farmacie.


Fucus


Il fucus è un'alga che è una ricca fonte di iodio. È usato tradizionalmente per la perdita di peso e ipotiroidismo. La bassa incidenza del gozzo in persone che vivono sulle coste è stato attribuito per lo iodio nel fucus. Contiene inoltre minerali potassio, magnesio, calcio, ferro, zinco, ecc fucus crede che stimola il metabolismo della tiroide.


Olio di cocco


Poi un articoli di olio di cocco e come benefici per la tiroide. Benefici dell'olio di cocco per l'ipotiroidismo.
Se serve aiuto questo articolo con un seguci su Facebook o seguici su Twitter.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento